Scaloppa di pesce spada su letto di peperonata  
         
  Il mio vino consigliato: VENICA, Ronco delle Mele, un Sauvignon dal Collio.  
         
  600 g filetto di pesce spada, 300 g di peperoni rossi e gialli, 1 spicchio d'aglio, 2 acciughe, 100 g di melanzana, 50 g di cipolla, 100 g di patata, 50 g di fagiolini, 50 g di zucchine, 8 pomodorini tagliati a metà, dado, olio extravergine d'oliva del Garda, erba cipollina, 20 g di capperini, sale grosso  
         
  Priva il trancio di pesce spada della pelle ed affettalo ricavendone 4 scaloppe; salale con sale grosso ed irrorale generosamente con l'olio, tienile da parte sino al momento della cottura, possibilmente nel frigerifero. Ora prepara la peperonata realizzando una dadolata di verdure (tranne che con la cipolla), però tenendo separate le varie qualità perché le scotterai in acqua separatamente per 5/10 minuti. Raffreddale tutte meno le patate. In una casseruola metti 50 g d'oglio, lo spicchio d'aglio in camicia e le acciughe che stempererai con una forchetta. Togli l'aglio, aggiungi la cipolla e tutte le altre verdure lessate, meno i fagiolini e le zucchine, che aggiungerai verso fine cottura assieme ai capperi. Fai stufare per 20 minuti a fiamma debole e regola di sapore con il dado. Scalda la griglia e cuoci le scaloppe di pesce spada. Una volta pronte, spolvera con l'erba cipollina tagliuzzata finemente e condisci con un filo d'olio extravergine d'oliva. Nel frattempo la peperonata avrà raggiunto il termine della cottura, ora sistemala sul fondo dei piatti formando un letto circolare su cui deporrai le scaloppe di pesce spada. Servi caldo.