Tagliatelle con trota, asparagi e dragoncello  
         
     
         
  300 g di tagliatelle all'uovo, 250 g di asparagi bianchi, 30 g di scalogno, 200 g di filetto di trota salmonata, olio extravergine d'oliva, alcuni rametti di dragoncello e di cerfoglio per guarnire, dado in polvere, sale, pepe.  
         
  Pulisci gli asparagi togliendo con un coltellino la parte piu esterna e fibrosa della radice e tagliali a rondelle tenendo il coltello di sbieco. Procedi con la cottura al vapore, adagiando gli asparagi sull'apposito piano sotto il quale l'acqua già bolle. Il tempo di cottura è di pochi minuti, dato che dovrai tenerli al dente, quindi lasciali raffreddare. Trita lo scalogno e mettilo a freddo in una padella con 60 g d'olio, accendi il fuoco e, quando il trito comincierà a soffriggere, aggiungi le rondelle d'asparagi, il sale e il dao in polvere. Fai saltare a fiamma viva per alcuni minuti, mescolando con un mestolo di legno. Non appena vedrai gliasparagi leggermente dorare, spegni e tieni al caldo. Prendi il filetto di trota salmonata, levagli la pelle e taglialo a dadini molto piccoli che farai slatare per cinque minuti in una seconda padella unta d'olio. Sala ed aggiungi le foglioline di dragoncello e la salsa d'asparagi. Alla fine, cuoci al dente le tagliatelle in abbondante acqua bollente leggermente salata, scolale e saltale velocemente e a fuoco vivace con il ragu di trota ed asparagi. Poni la pasta in un unico piatto da portata guarnito con cerfoglio e servi.