Trenette col Pesto  
         
  Una versione del pesto con fagioli e patate  
         
  320 g di trenette o linguine, 4 cucchiai di pecorino sardo grattugiato, 100 g di fagioli, 2 patate, sale  
         
  Per il pesto:
3 dozzine di foglie di basilico, 2 cucchiai di pecorino sardo grattugiato, 2 cucchiai di grana grattugiato, 1 manciata di pinoli, 1-2 spicchi d'aglio, 1 bicchiere d'olio d'oliva, sale
 
         
  Preparate il pesto: ponete nel mortaio gli spicchi d'aglio sbucciati, i pinoli leggermente tostati in forno e un pizzico di sale grosso; pestate questi ingredienti contro le pareti del mortaio e, continuando sempre a pestare, aggiungete gradualmente le foglie di basilico ben nettate con un canovaccio umido, il pecorino e il grana. Quando avrete ottenuto un composto omogeneo, trasferitelo in una terrinetta e incorporatevi poco alla volta l'olio d'oliva, mescolando senza interruzione con un cucchiaio di legno. Mondate i fagiolini e le patate, lavateli, dimezzate i primi e tagliate a fette le seconde; truffateli in una pentola piena d'acqua bollente salata, fateli lessare per 10 minuti o finqué saranno quasi cotti; unite anche le trenette, portate a termine la cottura, ma abbiate cura di scolare quando sia le verdure che la pasta saranno ancora al dente. Mettetele in una zuppiera e conditele con il pesto, già diluito con qualche cucchiaiata dell'acqua di cottura della pasta, cospargete con il pecorino grattugiato, mescolate con cura e servite subito.